Homee-Bookla saga

I racconti del secondo volume

L'eredità - copertina

Un’eredità dallo zio d’America scatena curiosità e invidie nel paesino di Casteldisasso. L’oggetto dell’attenzione è un vecchio ferroviere e suo figlio, il maestro elementare, da tutti ritenuto immeritevole di tanta fortuna. Anche il tenente Berto Aldobrandi gode di un fortunato incontro con Sarah, adepta di una setta buddhista che ha stabilito una colonia nella vicina campagna, ma le sue appassionate frequentazioni della bella indiana non lo distolgono dai doveri del suo grado. Intanto in un incidente d’auto muoiono il vecchio ferroviere e il figlio. Berto, con l’aiuto di un astrologo che dice di essere la reincarnazione di Nostradamus, scoprirà dietro un omicidio una storia triste di meschinerie e di imbrogli.

Caffè amaro - copertina

Il tenente Aldobrandi è invitato a prendersi una licenza. Un’occasione per trascorrere dieci giorni con la mamma a Livorno, per riposarsi e per divertirsi in città. È proprio la mamma però che gli chiede di investigare sul timore di una vecchietta, vicina di casa, di venire lentamente avvelenata. Berto si convince che ci sia qualcosa di vero e coinvolge il commissario Picchio Aristide, della Questura centrale. Alla fine le strade seguite dai due investigatori si intersecano. Vecchie storie nate durante la guerra e sotto i bombardamenti termineranno con l’assassinio dei protagonisti, mentre il colpevole morirà in una banale lite con i responsabili del tentato avvelenamento della vecchietta. Il commissario Picchio non avrà la soddisfazione di risolvere il “suo” caso, mentre Berto ritornerà a Casteldisasso con molti ricordi piacevoli.

Il ritratto di Dora - copertina

Il tenente Berto Aldobrandi e il maresciallo Salutini sono preoccupati per la presenza di due cacciatori che spaventano le coppiette che si appartano in auto nel bosco. Anche l’amica Desi riferisce di un tipo sospetto che sale sulla corriera del mattino per la città e che veste un lungo impermeabile chiuso fino al collo. Berto scopre presto che il tipo sospetto dal lungo impermeabile è un pittore naïf ritirato in campagna con la sua bellissima modella, Dora, e con un anziano, inquietante, maggiordomo, per lavorare in tranquillità. L'incontro con Dora, nella villa dove i tre alloggiano, trascina Berto in un inferno di passione. Ben presto, però, la morte del maggiordomo e del pittore gli svelano un retroscena di violenze e di ricatti a cui Dora non è estranea.

Raccolta - Vol.II - copertina

Chi sono per me il giovane tenente Alberto (Berto) Aldobrandi e l’anziano maresciallo Tito Salutini? Due corpi per una stessa anima, due manifestazioni degli stessi ideali, due facce della stessa moneta. Per Berto, trentenne, la fatica di crescere e l’impegno di vivere questa crescita è ancora grande. Per Tito, quasi sessantenne, si è già aperto il momento dei bilanci, il presente sfuma nei ricordi, il futuro è atteso con preoccupazione.La presenza di una donna è pure una costante dei racconti. I personaggi maschili non sono mai soli, prima o poi li affianca un personaggio femminile di rilievo. Nel caso di Berto, un evidente scapolo convinto, le donne cambiano ad ogni avventura, mentre Tito è un fedelissimo, disposto a perdonare il tradimento, piuttosto che cambiare compagna.


Tutti i racconti sono disponibili in formato eBook presso l'editore CTL Livorno o sulle librerie online. Il formato cartaceo è prenotabile presso l'editore.
Il romanzo "il Cireneo"può essere ordinato presso l'editore "Ibiskos Ulivieri" di Empoli

ordina o acquista

©Arturo Molinari 2017     email:aemme@latenenzadicasteldisasso.it